Risparmio energetico significa ridurre i consumi di energia necessaria per i nostri bisogni o le nostre attività. Si può ottenere sia modificando le nostre abitudini cercando di limitare gli sprechi sia utilizzando per produrre elettricità, calore e acqua calda fonti energetiche rinnovabili (sole, vento, mare e calore della terra) che sono inesauribili e a disposizione di tutti. Iniziare oggi a produrre energia con il proprio impianto si traduce da subito in un risparmio e, nel futuro, una volta ammortizzato il costo dello stesso, può addirittura trasformarsi in un’opportunità di guadagno perché potremmo rivendere l’energia prodotta in più. E’ possibile inoltre accedere ai finanziamenti e agevolazioni in materia di risparmio energetico che lo Stato italiano al momento prevede.

I nostri alloggi sprecano quotidianamente molta energia e le nostre bollette continuano ad aumentare. Perché non fare qualcosa contro questo spreco di energia visto che sappiamo da cosa è provocato e anche come controllarlo e frenarlo?

Aumentando l’efficienza energetica dei nostri edifici si può risparmiare dal 20% al 40% fin dal 1° anno, con benefici notevoli sulla bolletta energetica.

Gli interventi attuabili per il risparmio energetico sono molteplici e devono essere effettuati previa consultazione e accurata progettazione da parte di un tecnico specializzato.

 

Che cos’è la pompa di calore a idrogeno?

La pompa di calore con tecnologia a idrogeno è una pompa di calore  elettrica (aria-acqua) ibrida, dotata di una nuova tecnologia elettromeccanica che garantisce una continua produzione di calore ad alta temperatura (e a basso costo). Un sistema di produzione di calore rivoluzionario per il settore termoidraulico proposto dalla Società Bonaguidi&Giusti Associati srl che attiva dal 2009 nel settore dell’efficienza energetica, si rivolge a professionisti, privati ed enti pubblici con soluzioni tecnologicamente avanzate, ecologiche ed economiche, adatte a soddisfare esigenze energetiche di tipo residenziale e industriale.

Come funziona la pompa di calore ibrida?

Il primo principio è quello che contraddistingue tutte le pompe di calore, cioè la capacità di “rubare” l’energia termica all’ esterno per renderla disponibile all’ ambiente interno. Il secondo riguarda invece la successiva fase di riscaldamento e si basa appunto sull’ utilizzo dei legami a idrogeno che riuscendo a creare un effetto costante, dà la possibilità alla macchina di cedere molta energia termica all’utenza, con rendimenti e temperature uniche.

La tecnologia è al 100% elettrica e non prevede alcuna combustione al suo interno; consente un riscaldamento ad alte temperature con rendimenti costanti (la temperatura di mandata arriva fino ai 110 gradi), indipendentemente dalle condizioni di temperatura, pressione e umidità esterne.

Target di clientela e convenienza

La pompa di calore è un sistema efficiente e sempre più diffuso e si presenta come soluzione ideale quando si valuta una sostituzione globale del proprio impianto di generazione termica puntando ad un sistema unico di riscaldamento, raffrescamento e produzione di acqua calda sanitaria.

Per le sue caratteristiche la pompa di calore ibrida si rivolge ad un target di clientela dotato di ambienti molto ampi, come agriturismi, alberghi, centri sportivi o industrie che abbiano un impianto a gasolio o gpl, in zone dove portare il combustibile è difficile ed è quindi conveniente passare alla sola alimentazione elettrica.

Su consumi medi, rispetto alla classica caldaia a metano, il sistema della pompa di calore ibrida consente di risparmiare fino al 49% della spesa; rispetto ad una a gasolio, il vantaggio è addirittura del 64%.

L’idea portante alla base di questa proposta è quella di un sistema ‘All-in- One’. Con l’installazione di un solo dispositivo, che autonomamente gestisce tutte quelle procedure sofisticate di difficile controllo e manutenzione, il cliente ha la possibilità di fruire, chiavi in mano, di un sistema di riscaldamento performante.

Quali sono i vantaggi?

Nel dettaglio, riassumiamo i vantaggi di questa innovativa pompa di calore:

  • Rapida installazione;
  • Efficace comunicazione tra i componenti;
  • Sistema All-in-one;
  • Minor costo di creazione del sistema e di manutenzione;
  • Facilità d’uso;
  • Annullamento dell’effetto thermal lift ;
  • Massimizzazione del rendimento termico;
  • Massima adattabilità e flessibilità dell’erogazione di potenza;
  • Customizzazione della resa;
  • Massimo comfort indipendentemente dalle condizioni climatiche esterne;
  • Abbattimento dei costi di allacciamento al metanodotto e al sito di stoccaggio del combustibile;
  • Abbattimento dei costi di creazione e manutenzione della canne fumarie;
  • Abbattimento dei costi per la creazione di appositi locali tecnici;
  • Assenza di procedure burocratiche legate a prescrizioni antincendio;
  • Ecobonus fiscale del 65% per tutto il 2017;
  • Superammortamento del 140%;
  • Recupero dell’investimento in breve tempo (circa 2-3 anni);
  • Garanzia estendibile fino a 10 anni.

Il sistema solare termodinamico è una soluzione innovativa che unisce le tecnologie della pompa di calore e del collettore solare termico. Esso è composto da un pannello solare, da un compressore e dal serbatoio di accumulo dell’acqua  ed è in grado di produrre acqua calda sanitaria sfruttando l’energia del sole, del vento e della pioggia. Le prestazioni raggiungibili con questo sistema sono estremamente elevate anche con temperature esterne basse o di notte. Gli impianti solari termodinamici possono usufruire degli incentivi legati agli interventi di risparmio ed efficienza energetica.

PERCHÉ INSTALLARE UN IMPIANTO SOLARE TERMODINAMICO

1.risparmio energetico fino a 85%

2.detrazione fiscale al 65%

3.il sistema è in grado di captare energia di giorno, di notte, con la pioggia, il vento o il sole

4.il sistema può essere abbinato con un impianto fotovoltaico

La tecnologia led ha rivoluzionato negli ultimi anni il settore dell’illuminazione.
Il led è un diodo, che opportunamente sottoposto a tensione, rilascia energia sotto forma di fotoni ottici, emettendo quindi luce. Di conseguenza, i led sono in grado di garantire notevole efficienza luminosa ed affidabilità nel tempo, essendo il degrado d’esercizio molto più lento di una normale tecnologia ad incandescenza. Inoltre, il consumo di una lampada led a bulbo è inferiore del 90% rispetto alla corrispondente lampada ad incandescenza, permettendo un notevole risparmio energetico.

PERCHÉ SCEGLIERE L’ILLUMINAZIONE A LED:

1.risparmio

2.durata fino a 50.000 ore

3.recupero dell’investimento in pochi mesi rispetto alla durata

4.accensione istantanea alla massima intensità luminosità

5.i led non si surriscaldano e non attirano insetti

6.resistenza più elevata agli urti rispetto alle lampadine tradizionali

7.i led non contengono mercurio, non emettono radiazioni IR (infrarossi) o UV (ultravioletti) e sono totalmente riciclabili

8.i led non richiedono alcuna manutenzione

9.i led sono disponibili sia con luce calda che con luce fredda

L’impianto solare termico è costituito da pannelli che producono acqua calda sfruttando l’energia del sole. La radiazione solare riscalda un liquido che circola all’ interno dei pannelli. Tale liquido, quindi, trasferisce il calore assorbito a un serbatoio di accumulo d’acqua. L’uso dell’acqua calda accumulata nel serbatoio, al posto dell’acqua prodotta da una caldaia o da uno scaldacqua elettrico, permette un risparmio sui consumi di gas o di energia elettrica.
L’impianto solare termico si utilizza in genere per la produzione di acqua calda sanitaria, per il riscaldamento degli edifici e anche per la produzione di calore nel settore industriale e agricolo.

Gli impianti solari termici, a seconda del modo in cui avviene la circolazione del liquido, sono di due tipi:

-impianti a circolazione naturale   (ideali per la sola produzione di acqua calda sanitaria)

-impianti a circolazione forzata    (ideali per la  produzione di acqua calda sanitaria e per la produzione di acqua  per  il riscaldamento    degli ambienti)

PERCHE’ INSTALLARE UN IMPIANTO SOLARE TERMICO:

1.risparmio sulla bolletta di gas e di elettricità

2.intervento che usufruisce di incentivi 

2.impianto di semplice installazione 

3.impianto particolarmente adatto a piccole utenze

4.può essere utilizzato anche in abbinamento al sistema di riscaldamento tradizionale

L’energia solare rappresenta una fonte energetica rinnovabile inesauribile ed è oggi a disposizione di tutti. I moduli fotovoltaici grazie alla presenza di celle di silicio trasformano la radiazione solare in energia elettrica.  I principali organismi energetici internazionali stimano che nel 2020 la potenza fotovoltaica installata nel mondo soddisferà il 2% della domanda globale di energia. Installare un impianto fotovoltaico significa avere per la tua casa o per la tua azienda energia pulita e a basso costo. Gli impianti fotovoltaici possono usufruire degli incentivi statali previsti dallo Stato italiano fino al 31/12/2016.

PERCHÉ INSTALLARE UN IMPIANTO FOTOVOLTAICO

1.risparmio in bolletta

2.detrazione fiscale al 50%

3.incentivazione dal GSE grazie allo Scambio sul Posto

4.produzione di energia anche come forma di investimento

5.riduzione dell’uso dei combustibili fossili

Il sistema a pompa di calore estrae energia dall’ambiente esterno per riscaldare casa, produrre acqua calda e raffrescare gli ambienti portando alla quasi totale eliminazione del gas e al conseguente abbattimento dei costi delle bollette. Rispetto ad una tradizionale caldaia permette di ridurre anche le spese di manutenzione annua e non avere più il problema della produzione di monossido di carbonio aumentando la sicurezza in casa.

PERCHÉ INSTALLARE UN IMPIANTO A POMPA DI CALORE

1.risparmio energetico: da 1 kWp di energia elettrica si producono fino a 5 kWp di energia termica

2.detrazione fiscale al 65%

3.breve periodo di rientro dell’investimento sostenuto

4.minori emissioni di CO2

5.maggiore efficienza energetica

6.possibile abbinamento con impianto fotovoltaico

Gli impianti di cogenerazione permettono di produrre contemporaneamente energia elettrica e calore sfruttando in maniera ottimale l’energia chimica posseduta dal combustibile e riducendo gli sprechi. Esistono diverse tipologie di impianti di cogenerazione in base alla scala di produzione. La cogenerazione macro è solitamente utilizzata nelle industrie e per il teleriscaldamento di interi quartieri urbani o comuni. La cogenerazione micro, invece, è utilizzata per soddisfare la domanda di piccole abitazioni. La cogenerazione è la soluzione ideale per tagliare i costi di luce e gas rispettando l’ambiente.

PERCHÉ INSTALLARE UN IMPIANTO DI COGENERAZIONE

1.incentivi erogati a chi investe in cogenerazione

2.risparmio

3.produzione di energia anche come forma di investimento

4.breve periodo di ammortamento dell’impianto di cogenerazione

5.recupero dell’energia termica inutilizzata

6.minor consumo di combustibile

7.maggiore efficienza energetica

Contattaci subito per richiedere una consulenza o un preventivo.